Il presente sito utilizza cookies tecnici per migliorare la navigazione dell’utente. Maggiori informazioni sono disponibili al link "Cookies"

L'istituto


NOI CREDIAMO CHE
il cambiamento sociale passi inevitabilmente attraverso la crescita e lo sviluppo individuale e crediamo che una società di individui felici e soddisfatti non possa che essere una società pacifica.
Purtroppo, viviamo ancora in una cultura nella quale, da un lato l'aspettativa che il cambiamento arrivi "dall'alto" e dall'altro la mancanza di strumenti operativi efficaci per gestire le varie situazioni problematiche dell'esistenza, rischiano di mantenere l'esperienza di vita dell'individuo molto al di sotto delle proprie potenzialtà, non tanto nei termini di "quantità", quanto nei termini di "qualità".
Con le nostre attività e servizi, vogliamo, quindi, favorire la maturazione culturale sia negli ambiti affettivi che negli ambiti professionali dell’individuo, e offrire strumenti finalizzati allo sviluppo personale e sociale, centrati sui principi dell’etica, della responsabilità, dell’autonomia e del ben-essere.

CI RIVOLGIAMO
all’individuo, ai gruppi e alle strutture attraverso consulenze, formazione e informazione finalizzate a:
• promuovere salute e benessere;
• impostare e costruire relazioni efficaci nel contesto affettivo e professionale;
• mobilitare le risorse adatte a sviluppare le capacità per gestire le situazioni problematiche;
• aumentare la consapevolezza;
• scoprire il senso e il significato del proprio agire;
• raggiungere una migliore realizzazione di sé;
• maturare una cultura d’apprendimento e di formazione permanente.


IL KNOW-HOW
che utilizziamo fa riferimento al modello fenomenologico-esistenziale, in una visione olistica dell'individuo e centrato sui seguenti valori:
Autonomia, dell’individuo in relazione alla propria vita, riconoscendo la libertà di esprimere se stessi, i propri bisogni e le proprie credenze.
Autorità, intesa come riconoscimento del diritto dell’individuo di autodeterminarsi e di stabilire i propri obiettivi per il proprio personale benessere.
Rispetto dei valori e delle scelte esistenziali personali, accettazione della persona come individuo, ma non necessariamente accettazione di tutti i suoi comportamenti; questo implica la consapevolezza delle differenze personali e culturali.
Integrità, intesa come rispetto del diritto dell’individuo di mantenere i propri confini fisici ed emotivi.
Responsabilità, intesa come capacità personale di rispondere alle varie situazioni ambientali.
Sviluppo, inteso come valorizzazione e promozione delle risorse dell’individuo.


APPARTENIAMO ALLE SEGUNETI ASSOCIAZIONI
AICo, Associazione Italiana di Counselling, che, a livello italiano, si occupa della regolamentazione e del coordinamento della figura professionale del counsellor.
FeIG, Federazione Italiana di Gestalt ad orientamento fenomenologico esistenziale, attraverso la quale siamo associati all’EAGT, Associazione Europea per la Gestalt Therapy e alla FISSP, Federazione Italiana Società Scientifiche di Psicologia.


DIRETTORE SCIENTIFICO
Danilo Toneguzzi
Si è laureato in Medicina nel 1989 e specializzato in Psichiatria nel 1993.

Sin dall'inizio della sua professione ha approfondito gli approcci psicoterapeutici, formandosi inizialmente nella Psicoterapia della Gestalt. All'interno del panorama gestaltico, un contributo determinante nella comprensione del funzionamento del carattere umano è stata la Psicologia degli Enneatipi secondo il modello di C. Naranjo.

Successivamente, ha approfondito il modello sistemico, attraverso la metodica delle Costellazioni Familiari di Bert Hellinger e il modello terapeutico focalizzato sulle emozioni (EFT) di L. Greenberg, con particolare riguardo alla terapia di coppia (EFT-T) della dott.ssa Sue Johnson.

Oltre che sugli aspetti relazionali, mi è formato nel campo della Psicotraumatologia, attraverso i modelli dell'EMDR di F. Shapiro, del CISM di R. Solom e di Somatic Experiencing di P. Levine, nonchè nel campo dell'integrazione Mente-Corpo, dalla psicosomatica PNEI al più recenti modelli supportati dalle conoscenze biofisiche quantistiche.

Oltre al lavoro clinico, si occups di formazione alla comunicazione e alla relazione d'aiuto, conducendo seminari e training rivolti a privati o categorie professionali. È ideatore e responsabile del progetto Comunicazione Affettiva.

Attualmente ricopre il ruolo di:
- presidente della Società Scientifica di Psiconeurobiologia;
- direttore scientifico dell'Istituto Gestalt Pordenone;
- membro del Comitato Scientifico dell'AICo.

Da più di vent'anni segue un percorso di evoluzione interiore attraverso insegnamenti e pratiche spirituali di Maestri sia occidentali che orientali.


DIRETTORE DIDATTICO
Susanna Carlovich

Dottore in Psicologia Clinica, Pedagogista Clinico,  Counsellor e Floriterapeuta, Formatore Senior AICo (Ass. Italiana di Counselling).

Direttore Didattico e Docente Scuola di Counselling dell’Istituto Gestalt Pordenone, formatore nell’ambito delle discipline del counselling e della comunicazione presso organizzazioni pubbliche e private.

Prima laurea in Scienze Naturali nel 1993 (presso l'Università degli Studi di Trieste) e seconda laurea in Psicologia Clinica e di Comunità nel 2016 (presso lo IUSVE di Venezia-Mestre), inizia a lavorare a Trieste, città natale, come insegnante presso le scuole pubbliche e private dal 1992 al 1997 e collabora poi come fitoterapeuta e floriterapeuta presso diverse erboristerie dal 1996 al 1999.

Nel 1996 è fra i fondatori dell'Associazione Centro Studi Diorama di Trieste, per cui conduce gruppi di lavoro psicocorporeo abbinando tecniche di counselling, bioenergetica, meditazione e danzaterapia; nel 1995 inizia il percorso formativo in counselling presso il Centro Studi Kiklos (ora Istituto Gestalt Trieste), nel 1999 si trasferisce a Pordenone, affiancando il dott. Danilo Toneguzzi nella vita e nella conduzione della neonata Scuola di Counselling, diplomandosi Gestalt Counsellor nel 2000 e iniziando l'attività come libera professionista.

Nel 2006 conclude la formazione triennale come costellatore familiare secondo il  modello di Bert Hellinger (ALCI, Udine), nel 2010 si specializza in Pedagogia Clinica presso l'Isfar, Post-Università delle Professioni, nel 2015 ottiene l'attestato di Opertore di Training Autogeno di J. H. Schultz presso il CISSPAT di Padova.

Ha integrato la sua ricerca e formazione personale e professionale iniziata ormai da più di trent'anni, con svariati percorsi formativi, fra i più importanti:
- la Psicoterapia della Gestalt (1998-2001);
- la psicotraumatologia secondo i modelli: Debriefing and Defusing – CISM di R. Salomon, EMDR di F. Shapiro, Somatic Experience di P. Levine (2002-2007);
- la Psicologia degli Enneatipi  secondo il modello di C. Naranjo (2001-2002);
- l'educazione pre- e perinatale, presso l'ANPEP e la Scuola Elementale di Arte Osterica, Firenze (2007-2009);
- la Danzamovimentoterapia secondo i modelli dell’Expression Primitive e di M. Fux (1998-2000);
- il Rebirthing Integrativo secondo la scuola di Phil Laut e Jim Leonard (1995-1997);
- la psicoterapia esperienziale orientata al processo (PE) di Leslie Greenberg (2015-2016);
- la terapia di coppia focalizzata sulle emozioni (EFT) secondo il modello di Sue Johnson (2016-2017).

Madre di due ragazzi di 16 e 11 anni, Davide e Dorotea.

 


© 2019 Istituto Gestalt Pordenone